TREK-NEWS: Riapertura dei rifugi

Mag 26 2016

TREK-NEWS: Riapertura dei rifugi

RIAPERTURA DEI RIFUGI
Con l’avvicinarsi dell’estate si avvicina sempre più anche l’inizio della stagione di alta quota. Pronti a rinfrescarvi tra le montagne trentine, tra panorami mozzafiato, la suggestione di albe e tramonti, mille colori e profumi e incontri con animali? Emozioni uniche, che solo le giornate in alta montagna sanno regalare…
Il 20 giugno riapre la maggior parte dei 146 rifugi presenti sul nostro territorio! Molti di essi sono raggiungibili con un normale livello di allenamento, diversi costituiscono anche una meta adatta per le famiglie. Inoltre, per i meno sportivi, diversi si trovano nelle vicinanze degli arrivi degli impianti e possono essere raggiunti quasi senza fatica. Un’esperienza unica è anche data dalla possibilità di trascorrervi la notte, sperimentando una dimensione spazio-temporale diversa, come sospesa.
Diverse novità attendono inoltre gli escursionisti tra le montagne trentine. Sul Catinaccio, uno dei gruppi montuosi più spettacolari delle Dolomiti, nelle vicinanze di un piccolo lago e di diversi itinerari escursionistici viene riaperto, dopo diverse stagioni di lavori, il rifugio Antermoia. Chiude, invece, per ampi lavori di ristrutturazione, il rifugio Prospero Marchettisotto la vetta del Monte Stivo, da cui si godono panorami indimenticabili sulla piana dell’Alto Garda.
Per quanto riguarda i percorsi escursionistici, è stata creata, a partire dal rifugio la Roda, raggiungibile con gli impianti di Andalo e Fai, la nuova Ferrata delle Aquile, che si snoda tra i torrioni della Paganella, tra magnifiche viste sulla valle dell’Adige e un vertiginoso ponte sospeso nel vuoto. Infine costituisce un’importante novità anche il progetto Let’s Dolomites, con 40 percorsi di trekking consigliati dalle Guide Alpine, che si appoggiano anch’essi a diversi rifugi trentini. Ciascun itinerario ruota intorno a una tematica tra Grande emozione, Dalla guerra alla pace e Grande adrenalina e prevede tre giornate di trekking e due pernottamenti in rifugi diversi.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità nel mondo del trekking: iscriviti alla nostra newsletter!

Ho letto l'Informativa sulla Privacy*